Una serata di musica, racconto e immagini per ricostruire Khan Younis, Striscia di Gaza

Venerdì 17 ottobre 2014, ore 20.30
La Cripta :: Teatro Cittadino
Chiesa Di San Nicolò da Tolentino
via Maqueda 157 – Palermo

La rete palermitana di solidarietà “Con la Palestina nel cuore” grazie alla collaborazione di Martino Lo Cascio, autore, regista e performer, e del nuovo spazio teatrale “La Cripta :: Teatro Cittadino” vi invita a una serata di spettacolo per contribuire alla ricostruzione della Striscia di Gaza.

“In fumo d’un fiato” si compone di un racconto del breve poema omonimo, con interventi musicali che accompagnano l’intero corso della narrazione poetica e la proiezione di immagini.

Il poema racconta la tragica vicenda dell’incendio al Centro di Permanenza Temporanea (CPT) di Trapani “Serraino Vulpitta” del dicembre 1999 in cui persero la vita sei immigrati tunisini, dando per lo più voce alle vittime che, ripercorrendo gli ultimi drammatici istanti della loro vita, ridanno una dimensione di umanità alla fredda conta delle vittime dirette e indirette delle attuali dinamiche migratorie.
Si tratta di una lettura in prima assoluta.

I fondi raccolti contribuiranno a finanziare le priorità individuate dall’amministrazione di Khan Younis, città della Striscia di Gaza gemellata con Palermo, per l’aiuto alla ricostruzione, tra cui il mantenimento dell’impianto di desalinizzazione della città, la fornitura di attrezzature e materiali per lo sgombero delle macerie e la pulizia delle strade, il ripristino di passaggi per i portatori di handicap, il supporto alla pesca artigianale e alla distribuzione d’acqua potabile.

L’ingresso è a inviti e si può prenotare chiamando allo 091.6262694 o scrivendo a conlapalestinanelcuore@gmail.com

Infumod'unfiato

IL TEATRO
La Cripta :: Teatro Cittadino Teatro, sala prove, laboratorio culturale.
Chiesa Di San Nicolò da Tolentino – via Maqueda 157 (Archivio Comunale)

In una vecchia struttura della fatiscente Palermo, dietro ad un ammasso di rottami e immondizia, abbiamo fatto una fenomenale scoperta.

Da lontano si intravedeva un drappo di tessuto vecchio e impolverato e uno squarcio di palco era visibile soltanto da una posizione ben precisa. Eccitati da questa possibile scoperta ci siamo messi a spostare ogni forma di resistenza che ci divideva dal “tesoro nascosto” e passo dopo passo, rottame dopo rottame si e’ presentato ai nostri occhi uno splendido ed emozionante teatrino. Spostando ancora legname e altro ci siamo accorti della presenza di una “cripta” che contiene delle cassette della frutta piene di ossa e crani umani… una cripta ormai dimenticata, in una stanzetta adiacente ai camerini del teatro.

La sorpresa è stata enorme, l’entusiasmo cresceva, era un peccato lasciare “non vivo” questo tesoro!

La Cripta :: Teatro Cittadino, continua…

Rete palermitana di solidarietà “Con la Palestina nel cuore”
Arci Palermo, Assopace Palestina, Casa della Cultura Araba “Al Quds” Palermo, CISS/Cooperazione Internazionale Sud Sud, CRESM/Centro Ricerche Economiche e Sociali per il Meridione, FIOM- CGIL Palermo, FISAC-CGIL Comprensorio di Palermo, FP-CGIL Medici, Mediterraneo di Pace, Piccolo Teatro Patafisico, PRC/Partito della Rifondazione Comunista-Sinistra europea Palermo, SEL/Sinistra Ecologia e Libertà Palermo